Pubblicazione di Matrimonio - Comune di Saronno

Uffici Comunali | Servizi Demografici, Archivio, Protocollo e Messi Notificatori | Stato Civile | Pubblicazione di Matrimonio - Comune di Saronno

pubblicazioni di matrimonio

 

Pubblicazione di matrimonio

 

 

Descrizione
Le pubblicazioni di matrimonio sono la formalità che deve precedere il matrimonio, sia civile che religioso, atta a comprovare che non ci sono impedimenti alla celebrazione dello stesso.
 
Chi 
La richiesta deve essere fatta dai futuri sposi o da un loro procuratore.
 
Dove
Presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza di uno di essi. Per i residenti in Saronno presso l' Ufficio di Stato Civile P.zza della Repubblica, 7 - Saronno Tel. 0296710306 - 353
 
Quando
E' indispensabile che gli interessati contattino l' Ufficio di Stato Civile con congruo anticipo (almeno tre mesi prima) rispetto alla data prevista per il matrimonio.
 
Requisiti
- Maggiore eta'
- Per le donne che abbiano contratto un precedente matrimonio e' requisito necessario che siano decorsi 300 giorni dallo scioglimento dello stesso o dalla data di vedovanza. Tale divieto non ha effetto se vi sia stata separazione legale protrattasi ininterrottamente per almeno tre anni.
 
Documenti da presentare
- Fotocopia della carta d'identità degli sposi
- Una marca o più marche da bollo telematiche secondo gli importi correnti
- La richiesta del Parroco o del Ministro di culto se si tratta di un matrimonio religioso.

Gli ulteriori documenti necessari vengono acquisiti direttamente dall'ufficio.
Completata l'acquisizione della necessaria documentazione, previo appuntamento, i nubendi si presenteranno personalmente all' Ufficiale di Stato Civile ove verranno rese le dichiarazioni prescritte e firmato l'apposito verbale.
 
Durata dell'affissione 
La pubblicazione rimane affissa per otto giorni consecutivi nell’albo pretorio on line del comune di Saronno.
 
Tempi per il matrimonio 
Il matrimonio non potra' essere celebrato prima del quarto giorno dal termine della pubblicazione e oltre i 180 giorni successivi.
 
Nel lasso di tempo che intercorre tra la richiesta di pubblicazione e la celebrazione del matrimonio i nubendi non devono spostare le rispettive residenze.
Nel caso di matrimonio religioso gli interessati provvederanno, trascorsi i termini di legge, al ritiro del nulla osta alla celebrazione, da consegnare al Parroco o al Ministro di culto.
Nel caso di matrimonio civile da celebrarsi in comune diverso da quello di residenza degli sposi, gli stessi provvederanno a richiedere l'apposita delega in bollo.
Al momento della celebrazione del matrimonio, sia civile che religioso, gli sposi potranno scegliere il regime patrimoniale della famiglia (separazione o comunione dei beni).

Pubblicato il 
Aggiornato il