Benvenuto nel sito del Comune di Saronno - clicca per andare alla home page
motore di ricerca
Piazza della Repubblica,7 - 21047 Saronno (VA)
P.I. 00217130129 Tel. +39 02-967101 Fax +39.02-96701389
Posta Elettronica Certificata comunesaronno@secmail.it

Servizio pasti a domicilio


Finalità del Servizio

 

Il servizio è volto a garantire un pasto caldo completo presso la propria abitazione ( per l’ora di pranzo ), dal lunedì al sabato ( oppure dal lunedì alla domenica, festività infrasettimanali incluse ), attraverso l’erogazione di un contributo economico sotto forma di voucher.

 

Destinatari del Servizio

 

Il servizio è previsto di norma in favore di persone con ridotta autonomia per età o per condizione ( persone anziane non autosufficienti parziali o totali, persone disabili o a rischio di emarginazione ) che si trovano in difficoltà nella preparazione in prima persona di un pasto caldo.

 

Modalità per l’accesso

 

Gli interessati potranno presentare la richiesta compilando l’apposita domanda scaricabile in formato .pdf dall'apposito link e disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Saronno in orario d'ufficio ( vedi in fondo alla pagina ).
Alla domanda ( contenente l’autocertificazione della residenza e dello stato di famiglia ), dovranno essere allegati:

 

  • copia del verbale di invalidità per le persone disabili o certificato del medico di base attestante la condizione di ridotta autosufficienza per le condizioni di salute temporaneamente invalidanti;
  • la certificazione I.S.E.E. attestante la capacità economica del richiedente.


Le persone che non intendono presentare la certificazione I.S.E.E. saranno tenute al pagamento per intero del costo del servizio.
Entro 30 giorni dalla presentazione della domanda l'Ufficio Servizi Sociali comunicherà tempestivamente al richiedente l’ammissione al servizio o i motivi che non ne consentono l’accesso.
Qualora il numero di richieste pervenute determinasse un costo a carico del Comune superiore alle risorse disponibili, sarà data priorità alle persone che non hanno familiari in grado di farsi carico delle necessità alimentari.Sara' stilata una graduatoria, che terrà conto delle seguenti priorità

N.B.: il servizio potrà essere erogato anche  a persone autosufficienti purché disponibili a sostenere il costo.

 

Articolo 29 - Pasti al domicilio

  1. Il servizio di erogazione di pasti a domicilio è volto a garantire al cittadino autonomia di vita nella propria abitazione e nel proprio ambiente familiare, a prevenire e rimuovere situazione di  bisogno ed ad evitare, per quanto possibile, il ricovero definitivo in strutture residenziali
  2. Sono destinatari del servizio i cittadini, residenti nel Comune, i quali si trovano nella condizione di avere necessità d’aiuto a domicilio soddisfacimento dei pasti giornalieri, sulla base di un criterio di priorità esclusivamente determinato dall’effettivo stato di bisogno della persona o del suo nucleo familiare.ì
  3. Il Servizio viene erogato sulla base delle istanze dei beneficiari.

 

Articolo 30 - Priorità di accesso al servizio

 

1. Il suddetto servizio eroga un numero massimo di pasti in relazione alla omanda espressa ed alle risorse a

disposizione, stabilito annualmente nella fase di approvazione del Bilancio di Previsione.

2. Nel caso in cui il numero di richiedenti il servizio eccedesse la disponibilità di pasti si procederà alla formazione di una graduatoria che terrà conto dei

seguenti criteri di priorità:

  • Situazione e composizione del nucleo familiare con particolare riferimento in ordine alla possibilità del richiedente di disporre dell’assistenza da parte di famigliari residenti nel Comune;
  • Grado di necessità in ordine alla gravità della patologia della quale il richiedente è affetto, con particolare riferimento alle patologie invalidanti, demenza senile, ecc.
  • Situazione economica (ISEE) del richiedente.


Costo del Servizio

 

L’Amministrazione Comunale promuove l’utilizzo del Servizio  tramite l’erogazione di un voucher ( contributo economico ) spendibile presso ditte accreditate dall’Amministrazione Comunale.
Il costo del pasto completo fino al 31/12/2017 è fissato in € 7,36 = ( I.V.A. compresa ). La compartecipazione è stabilita nel seguente modo:

 

Articolo 31 - Quota di contribuzione

1. Ferma restando la determinazione del nucleo familiare di riferimento sulla base dell’art.6 del D.P.C.M. 159/2013, la Giunta Comunale annualmente stabilisce per ogni pasto, nella fase di determinazione delle tariffe:

  • quota minima, che, in sede di prima applicazione, è pari ad €. 1,00
  • ISEE iniziale pari al valore della pensione I.N.P.S. integrata al minimo
  • ISEE finale pari al valore della pensione I.N.P.S. integrata al minimo aumentata del 250%
  • la quota di contribuzione massima posta a carico dell’utente è pari al Costo del servizio
  • Il calcolo della contributo è determinato con il metodo della progressione lineare con la seguente formula:
  • quota minima + (I.S.E.E. utente – I.S.E.E. iniziale) x contribuzione massima (I.S.E.E. finale – I.S.E.E. iniziale)

 

Composizione del pasto

 

Il servizio prevede la consegna presso il proprio domicilio di un pasto completo composto da: primo, secondo, contorno, pane, frutta ( nelle giornate di domenica, giovedì e nelle festività è previsto in aggiunta un dolce a scelta ).
Il fruitore del servizio potrà scegliere il menù di settimana in settimana, tra due opzioni giornaliere, compilando un apposito modulo in duplice copia ( di cui una sarà trattenuta dallo stesso quale promemoria delle prenotazioni effettuate ).
Il menù sarà articolato per cicli di quattro settimane e successive repliche, in versione invernale ed estiva, secondo una dieta equilibrata dal punto di vista nutritivo, per quantità e varietà di cibi.

 

Modalità di consegna del pasto

 

Il pasto sarà consegnato  a domicilio, in appositi contenitori termici, da apposito personale della Ditta accreditata munito di distintivo di riconoscimento.
Le consegne avverranno dal lunedì al sabato ( oppure dal lunedì alla domenica ), festività infrasettimanali incluse, dalle ore 11.30 alle ore 13.00 circa. L’orario individuale di consegna resterà tendenzialmente stabile.

 

Rinuncia al pasto / Cessazione del Servizio

 

Nel caso l’utente intendesse rinunciare ad un pasto già prenotato settimanalmente, può farlo comunicando telefonicamente la rinuncia entro le ore 12.00 del giorno precedente chiamando il numero: 02/96710236.
La cessazione del servizio pasti a domicilio dovrà, invece, essere comunicata per iscritto con lettera firmata dall’utente o da persona di sua fiducia, indirizzando la comunicazione a:

 

Comune di Saronno
Settore Servizi alla Persona e Volontariato Sociale
P.zza Repubblica, 7
21047 Saronno (VA)

 

Per informazioni:

 

Comune di Saronno
Ufficio Servizi Sociali
Area handicap / adulti in difficoltà / anziani

P.zza Repubblica, 7 - 21047 Saronno
Responsabile: Dott.ssa Fortunata Zucchi

Tel. 02.96710227/236
Fax 02.96710394 oppure 02.96701389
e-mail: servizi sociali@comune.saronno.va.it

 

Orari di apertura al pubblico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ultima modifica:  06/05/2019
Municipio
Uffici Comunali
La Città
Servizi Online
Siti Correlati
Calendario Eventi
<< ottobre 2019 >>
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
             
Saronno Saronno
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl © 2014