Servizio di Formazione Professionale - Comune di Saronno

Uffici Comunali | Servizi Sociali | Area Minori e Famiglia | Servizio di Formazione Professionale - Comune di Saronno

S.F.P.I. - Servizio Intercomunale per la Formazione Professionale


Comuni convenzionati

 

Il Servizio  è gestito in forma convenzionata con i Comuni di: Saronno, Caronno P.lla, Cislago, Gerenzano, Origgio, Rovello Porro, Rovellasca, Turate, Uboldo.

 

Finalità

 

Il Servizio di Formazione Professionale Intercomunale (SFPI) offre un’opportunità di orientamento, di formazione, di crescita relazionale e sociale attraverso percorsi individualizzati volti all’acquisizione di abilità lavorative e competenze sociali per favorirne l’inserimento nel mercato del lavoro.

 

Destinatari

 

Il Servizio si rivolge ad adolescenti in difficoltà nel raggiungimento del successo scolastico /formativo, il cui livello risulta al di sotto del livello atteso in base all’età e al livello intellettivo in generale.

 

Requisiti per l’accesso 

 

I requisiti necessari all’accesso al SFPI sono:

 

  • Il conseguimento della licenza di scuola secondaria di primo grado
  • Territorialità (residenza in uno dei comuni convenzionati);
  • Valutazione della presenza di potenzialità relazionali e professionali tramite il percorso di osservazione d’ingresso.


L’eventuale iscrizione ad un corso deve essere concordata con l’ufficio Servizi alla Persona del proprio Comune di residenza.
E’ preferibile segnalare l’eventuale iscrizione ai corsi il prima possibile per permettere il regolare percorso di osservazione d’ingresso prima dell’inizio dell’anno scolastico previsto per il mese di settembre.


Servizi offerti

Per l’anno formativo 2009/2010 il Servizio offre i seguenti Corsi e Progetti:

Corso Triennale Sperimentale di qualifica in "Operatore/trice dell’Artigianato Artistico": Il corso è rivolto in particolare agli allievi con difficoltà nel raggiungimento del successo scolastico /formativo.
Il corso è orientato ad obiettivi di tipo educativo-formativo e si ritiene fondamentale la maturazione personale e relazionale degli allievi, per far sì che acquisiscano quelle competenze e capacità richieste nell'ambito lavorativo e sociale.
Il corso, di durata triennale, segue il calendario scolastico da settembre a giugno con una frequenza settimanale di 29 ore. Si realizzano attività d’aula, di laboratorio e di stage presso Aziende e Cooperativa del territorio, inserite nelle aree:  linguistica e delle scienze umane, matematico-scientifica, tecnico-professionale, stage e di personalizzazione.
La programmazione, oltre agli apprendimenti didattici, prevede un orientamento polivalente di livello semplice con un’esperienza di stage esterna per un periodo variabile da soggetto a soggetto a secondo delle abilità acquisite.
Il raggiungimento del ruolo di ?Operatore/trice dell’Artigianato Artistico?, viene valutato soprattutto in funzione del raggiungimento degli obiettivi previsti dal progetto personale predisposto per ogni allievo; pertanto il percorso mira a portare il singolo, secondo le proprie capacità, ad essere in grado di inserirsi adeguatamente ed attivamente nel mondo del lavoro. Le abilità acquisite gli consentiranno di svolgere le mansioni previste dall'incarico, in modo autonomo e continuativo

 

Piani di Intervento Personalizzati: l'intervento si rivolge ad allievi diversamente abili in Diritto Dovere di Istruzione e Formazione residenti in Lombardia e di età inferiore a 21 anni che hanno concluso il primo ciclo di studi, anche senza aver conseguito il diploma di scuola secondaria di primo grado per una durata non inferiore ad un anno e non superiore a tre.
L'obiettivo dell'intervento è sostenere la formazione degli allievi tramite un percorso specifico e personalizzato.
Il percorso individuale, da formalizzare in un Piano di Intervento Personalizzato (PIP), tiene conto del profilo di partenza e degli interessi professionali dell’allievo e descrive le attività formative finalizzate allo sviluppo delle competenze professionali e all'incremento delle possibilità di inserimento socio-lavorativo. La definizione del Piano dovrà essere strettamente correlata alle caratteristiche del singolo allievo, cioè al rapporto esistente tra lo "sviluppo effettivo" e lo "sviluppo potenziale" evidenziato dalla valutazione funzionale relativamente a:

 

  • l'area dell'autonomia personale e sociale;
  • l'area cognitiva;
  • l'area relazionale emotiva;
  • le percezioni (temporale, spaziale, tattile, ecc.);
  • le abilità prassico-lavorative.


Le modalità di erogazione del PIP, tra loro integrabili, si distinguono in:

 

  • Formazione individuale: cioè la progettazione di un percorso dì formazione tra il formatore ed il singolo allievo.
  • Formazione collettiva: cioè la progettazione di un percorso di formazione tra il formatore e più allievi organizzati in attività d'"aula".
  • Stage:  esperienza utilizzata a completamento del percorso di formazione teorico per la sperimentazione in ambito lavorativo delle competenze acquisite.


La certificazione delle competenze acquisite sarà rilasciata direttamente dall'Operatore secondo le modalità definite dalle "Indicazioni regionali per l'offerta formativa in materia di istruzione e formazione professionale.

 

Per gli allievi iscritti ai corsi di formazione la frequenza è gratuita. I costi del Servizio sono sostenuti dai Comuni aderenti alla Convenzione stipulata per la gestione del SFPI.

 

Organizzazione Giornaliera

 

Il Servizio svolge attività inerenti i corsi e i progetti di formazione con la presenza degli allievi iscritti come segue:

  • Lunedì, Giovedì e Venerdì dalle 8.30 alle 13.30
  • Martedì e Mercoledì  dalle 8.30  alle 15.30


Gli operatori svolgono gli incontri di équipe e sono disponibili per i colloqui con gli Enti esterni e le famiglie degli allievi nei seguenti giorni e orari:

  • Lunedì e Giovedì dalle ore 14.30 alle ore 17.30

 

Calendario Annuale

 

Il calendario del SFPI segue il calendario scolastico dal mese di Settembre al mese di Giugno. Nel mese di Luglio gli operatori sono impegnati nella verifica e nell’aggiornamento dei percorsi formativi e nella propria formazione professionale. Nel mese di Agosto il Servizio è chiuso.

 

Tabella costi frequenza

 

Per gli allievi iscritti ai corsi di formazione la frequenza è gratuita. I costi del Servizio sono sostenuti dai Comuni aderenti alla Convenzione stipulata per la gestione del SFPI.


Tempi e modalità di inserimento

 

L’inserimento nelle attività del SFPI è variabile a seconda del soggetto. La maggior parte degli inserimenti coincide con l’inizio dell’anno scolastico nel mese di settembre.

Spazi ed Ambienti

Il Servizio è sito in via Volta 105 a Saronno. La struttura è dotata di:
 

  • 5 aule per attività didattiche
  • 1 laboratorio di Informatica
  • 1 laboratorio di Cucina
  • 1 laboratorio di meccanica ed Elettricità
  • 1 laboratorio di Falegnameria e di Cestinaggio
  • 1 laboratorio di Lavorazione del Cuoio e Cartonaggio
  • 1 laboratorio di Artistica e Decoupage
  • un cortile esterno

Per le attività motorie si utilizzano anche strutture esterne come la Palestra e la Piscina comunali. Nella medesima sede è presente l’ufficio di Coordinamento del Servizio.
Presso la sede del Comune di Saronno, in P.za della Repubblica 7, sono presenti l’ufficio del Dirigente di Settore dei Servizi alla Persona e Volontariato Sociale e l’ufficio Amministrativo.


Per informazioni:

 

Comune di Saronno
Ufficio Servizi Sociali
Area handicap, adulti in difficoltà, anziani

 

Sede operativa:


Via Volta, 105 - 21047 Saronno (VA)
Coordinatore: Umberto Castagna
Tel./Fax 02.9609074
E-mail: sfpi@comune.saronno.va.it

 

 

Sede Amministrativa:


Ufficio Servizi Sociali
P.zza Repubblica, 7 - 21047 Saronno ( VA )
Cattaneo Monica
Tel. 0296710268
Fax  0296710394e-mail: segreteriasilesfp@comune.saronno.va.it

 

Orari di apertura al pubblico

 

Sede Operativa:

 

  • lunedì - martedì - mercoledì - giovedì dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle 17.30
  • venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00

Sede amministrativa:

 

  • lunedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 18,00.
  • Negli altri giorni (martedì, mercoledì, venerdì) l’Ufficio riceverà solo su appuntamento

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il