La dama con l'ermellino - Comune di Saronno

La Città | Storia e Tradizioni | Storia | La dama con l'ermellino - Comune di Saronno

LA DAMA CON L'EMELLINO

 

La dama con lermellino

Fig. 1
Leonardo," La Dama con lermellino"
(Cecilia Gallerani) 1485-1490 .ca Olio su tavola Cm. 54 X 39 Cracovia, Czartoryski Muzeum Milano, 1473 - San Giovanni in Croce (CR), 1536. Divenne Contessa di Saronno nel 1491, per volontà di Ludovico Sforza detto il Moro, di cui era la favorita.



CECILIA GALLERANI : "La Dama"

 

La donna ritratta nell'opera di Leonardo, universalmente conosciuta come "La Dama con lermellino" (fig. 1) è da identificarsi con Cecilia Gallerani, nata a Milano nel 1473 da una numerosa famiglia di origine senese, figlia di Fazio, un notabile giurista, divenne la favorita di Ludovico Maria Sforza detto il Moro. Oltre ad essere bella era dotata anche di sottile ingegno, probabilmente ricevette un'istruzione dal precettore dei fratelli; le fonti riportano che possedeva una preparazione letteraria e conosceva il latino. Amava ricevere gli artisti e i letterati che frequentavano la corte sforzesca. Fra questi vi era anche Leonardo da Vinci, il quale la notò per i suoi delicati lineamenti e per la grazia del suo comportamento, tanto da farne una sua modella ideale. Di questo ritratto parla, in uno dei suoi sonetti (1493), il poeta della corte milanese Bernardo Bellincioni, affermando che fu dipinto da Leonardo per volontà di Ludovico il Moro.

 

 

 

La dama con l'ermellino La contessa di Saronno Genealogia
Attribuzione lonardo Opera Ermellino
Costume Angelo Saronno / Louvre XXX
Pubblicato il 
Aggiornato il